Flavia Bucciero


Danzatrice, coreografa, danza terapeuta APID (Associazione Professionale Italiana Danzamovimentotearapeuti. Attualmente è nel Consiglio Direttivo Nazionale) , direttrice artistica della Compagnia Movimentoinactor Teatrodanza  . Inizia , sul finire degli anni ’70,  lo studio del teatro, del mimo e della danza a Napoli, sua città di origine, dove , contemporaneamente si laurea con una tesi su Antonin Artaud. In seguito,  inizia a lavorare in compagnie di teatro e mimo.

Trasferitasi a Parigi, segue corsi di mimo corporeo presso l’Ecole de Mime di Etienne Decroux; di danza espressionista con Christian Trouillas ( danzatore del  nucleo di origine del Tanztheater di Pina Bausch ed egli stesso coreografo), di danza Buto giapponese con Ko Murobushi.

Ha seguito numerosi seminari con  danzatori e coreografi, fra i quali si ricordano: Dominique Dupuy , Didier Theron, la danzatrice e coreografa di danza Buto Carlotta Ikeda, con i  coreografi israeliani Amos Hetz, Rami Be’er, con Lia Robatto, ecc… Ha svolto studi sulle danze etniche, spostandosi in vari paesi, soffermandosi su quelle dell’area mediterranea e orientale, con alcuni fra i più celebri maestri di queste discipline: Consegue l’idoneità come assistente alla regia durante le selezioni del Laboratorio Lirico di Alessandria. Ha realizzato collaborazioni presso la sede RAI di Napoli per l’ideazione e realizzazione di coreografie.

Nel 1987 fonda a Pisa la compagnia Movimentoinactor Teatrodanza, per cui ha creato numerose coreografie, sia dirette ad un pubblico adulto, sia pensate per un pubblico di bambini e giovani.

Hanno, costruito la parte musicale delle sue coreografie, musicisti di rilievo nazionale e internazionale fra cui Giovanni Canale, Marcello Colasurdo, Eugenio Colombo,  Paolo Fresu, Furio Di Castri, Giovanni Maier, Pierre Marcault, Massimo Lauricella, Antonello Paliotti, Michele Rabbia, Daniel Rivera,  Carlo Rizzo. Le sue coreografie si sono , dunque, caratterizzate per la composizione musicale originale, per lo stretto rapporto di costruzione musica-danza, e per l’esecuzione dal vivo della musica.

Ha creato coreografie per i danzatori del New Music and Dance Ensemble della New York University (diretto da Douglas Dunn e Esther Lamneck) e per la Fondazione Festival Pucciniano

Tra le sue coreografie  più recenti si ricordano “Cercando Kaidara”, “Rito di primavera”, “Il bambino e i sortilegi”“Non più”, “Mozartanz-Le Sorelle”, “Satie-Le Serve”, “Pina…ma perché Napoli no!” “Italy Italy”, “La Leggenda di Colapesce”. Sullo spettacolo “Rito di primavera” è stato prodotto uno Special da Classica TV (emittente Sky), trasmesso per sette volte nel marzo del 2007.

Cura la realizzazione di coreografie e performances, particolarmente ideate per Musei e luoghi d’Arte, come il Museo Piaggio di Pontedera , il Palazzo delle Arti di Napoli (Museo PAN), Galleria Civica di Bolzano.

E’ direttrice e responsabile di numerosi progetti formativi sulla danza per adulti e bambini, con particolare attenzione a promuovere l’integrazione con persone con disabilità e provenienti da contesti di disagio socio culturale, realizzati in varie città di Italia, alcuni dei quali (nelle regioni Campania e Sicilia),  supportati dal Fondo Sociale Europeo .

Dal 1999 collabora con la Fondazione Teatro Verdi di Pisa per le attività di didattica, formazione del pubblico e rappresentazione. Dal 2000 la compagnia da lei diretta è in residenza coreografica presso la stessa Fondazione.

Nel 2008 è una delle socie fondatrici del Consorzio Coreografi Danza d’Autore (sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali nell’ambito del F.U.S. e dalla Regione Toscana ) di cui è condirettrice artistica e vicepresidente.

Dal 2011 è direttrice artistica della Rassegna “NavigArte,NavigAzioni fra danza, musica, arti visive”.