Giovanna Summo


Coreografa, regista, performer, lavora dagli anni ‘70 nel campo della danza, del teatro e delle arti visive. Nel corso degli anni, collabora con numerose compagnie di danza e teatro e con coreografi, registi ed artisti visivi come Ian Sutton, Enzo Cosimi, Marcello Sambati, Mario Martone, Pier’Alli, Fabrizio Crisafulli, Renato Mambor, Gianni Toti, ed altri. Cuore dei suoi lavori è la connessione tra linguaggi, nella direzione di una sintesi poetica, con la centralità sul corpo ed il movimento, che sono la base della sua formazione. Nel 1985 fonda Vera Stasi, storica compagnia di danza di ricerca italiana. Nel 1997 con il regista e artista visivo Fabrizio Crisafulli crea l’Associazione Gruppo Arte Teatro Danza. Nel 1985, fonda Vera Stasi, compagnia storica di danza di ricerca italiana. Nel 1997 con il regista ed artista visivo Fabrizio Crisafulli, crea l’Associazione Gruppo Arte Teatro Danza. Parallelamente all’attività artistica si è sempre impegnata nella formazione di attori e danzatori attraverso corsi permanenti e laboratori, sia in Italia che all’estero.

 

FORMAZIONE

Danza

Dal ’68 al ’75 frequenta l’Accademia Nazionale di Danza Classica di Roma.

Studia le principali tecniche di danza contemporanea; Graham, Cunningham, Limon, Nikolais con; Joseph Fontano, Ande Pèck, Elsa Piperno, Roberta Garrison, Jean Cebron.

Studia con esponenti della Postmodern Dance statunitense come: Simone Forti e Dana Reitz. Approfondisce la Contact Improvvisation con il suo fondatore Steve Paxton e Daniel Lepkof.

Frequenta i seminari con Dominique Dupuy, Carolyn Carlson

Studia Danza Indiana e Balinese.

Tecniche di movimento e massaggio; Hata Yoga, Feldenkrais, Shiatsu.

Seminari di Danza Sensibile con Claude Coldy.

Studia Ayurveda in Italia ed in India.

Dal 2009 inizia un percorso di formazione di Teatro/Danza kathakali con Kalamandalam Ratheesan, del Teatro Margi, a Trivandrum, India.

 

Recitazione

1984, seminari con Dominique De Fazio- membro dell’Actors Studio

1991-92, frequenta a Roma la scuola Duse di Francesca De Sapio – membro dell’Actors Studio

1994, voce con Gabriella Bartolomei.

1999, partecipa al seminario per giovani registi condotto da Mario Martone.

2001-02, voce con Gustavo Frigerio.

2003-07, Dream -Worksop con Elizabeth Kemp – membro dell’Actors Studio

2008-09, voce con Margarete Asmud, Metodo Linklater.

 

Attività professionale

Danzatrice e coreografa lavora dal 1979 nell’ambito della danza, del teatro, della lirica, delle arti visive e del cinema. Collaborando con registi ed artisti visivi del teatro di ricerca e di sperimentazione, rilevanti nel panorama della cultura italiana come: Mario Martone, Renato Mambor, Gianni Toti, Pier’Alli, Pippo di Marca, Fabrizio Crisafulli, Marcello Sambati ed altri.

Nel 1980 partecipa con la compagnia I Danzatori Scalzi di Patrizia Cerroni, ad una lunga tourneè in India.

Nell’85, dopo la collaborazione con numerosi gruppi di danza, fonda con altri coreografi la compagnia di teatrodanza Vera Stasi, con la quale svolge attività decennale come autrice e coautrice. Nel ‘97 con il regista ed artista visivo Fabrizio Crisafulli fonda l’Associazione Culturale Gruppo Arte Teatro Danza e ne condivide con lui la direzione artistica, e dal 1998 al 2009 riceve il sostegno dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 

Nel 2005 inizia il progetto Danze e Terre di Memoria per il giorno della Memoria, dedicato alla grande coreografa statunitense Anna Sokolow, e Une Vague de Rèves, un percorso di ricerca per la costruzione di un linguaggio poetico tra danza, teatro e video.

Nel 2009, dopo alcuni anni di studio e permanenza in india crea TeatroDanza Occidente Oriente, con cui presenta il Centnario di Anna Sokolow, con attività in India e in Italia.

Nel 2011 inaugura il progetto A oriente, a oriente!, con il sostegno del Consorzio Con.Cor.D.A, finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Parallelamente all’attività artistica svolge attività didattica attraverso corsi e laboratori per attori e danzatori, quali: Mezzo Secolo di Fine Millennio, La Danza del Pensiero, L’Invisibile dell’Agire, Penso dunque Sogno.

Dal 2002 al 2009 insegna tecniche di movimento per attori all’International Acting School of Rome

 

Spettacoli

1979 – compone il suo primo assolo di teatrodanza: We insist.

1979 – debutta nella compagnia Teatrodanza di Piperno-Fontano.

In seguito lavora con le compagnie, Sums, Occhesc, Danza Contemporanea di Genova.

1980 – Touneè in India con la Compagnia I Danzatori Scalzi.

In collaborazione con il coreografo Ian Sutton compone:

1979 – Cheap Satie

1980 – Aglio e Zaffiri nel fango

Come danzatrice e coreografa.

1982 – Lamento D’Arianna su musica di Claudio Monteverdi.

1984 – Icebergs

1985 – Fonda Vera Stasi, gruppo di danza di ricerca che riceve il sostegno dal Ministero Per le Attività e i Beni Culturali.

Nel gruppo Vera Stasi lavora come autrice in composizioni corali:

Vite Stracciate e Quartetto d’Ombre.

E assoli di cui è autrice ed interprete: Trittico, Il poeta è un finitore, Extraterrestre, Radio Gioia Paradais Amica, Italia quanto sei lunga.

 

Come interprete:

Nightfall, Pinna in un d’eserto d’acque, Siivolumniatorrente.

1995 – avvia il progetto di teatrodanza Mezzo secolo di fine millennio (un percorso attraverso gli ultimi 50 anni della storia italiana). E sempre nello stesso anno compone, Canto sospeso, ispirato agli anni ’50.

1996 – inizia la collaborazione con Fabrizio Crisafulli e la compagnia Il Pudore Bene in Vista, e dal 1997, con Crisafulli fonda l’associazione culturale Gruppo Arte Teatro Danza Il Pudore Bene in Vista, con cui realizza, in qualità di coreografa, i seguenti lavori:

1996, Centro e ali, da Mishima. regia Fabrizio Crisafulli

1996, Spirito dei luoghi (progetto teatro dei luoghi, Formia)

1997, Locale (progetto Teatro dei Luoghi, Bomarzo)

1997, Fatto coi piedi. Un’uscita (progetto Teatro dei Luoghi, Tuscania)

1997, Spirito dei luoghi. Criptoportici (progetto Teatro dei Luoghi, Formia)

1998, Il teatro dei luoghi (progetto Teatro dei Luoghi, Roma)

1998, SHO. La bellezza finale, da Tanizaki, regia Fabrizio crisafulli, coreografia Giovanna Summo

1998, Parole Fisiche, ideazione e regia e coreografia

1998, Il petto che scotta. Ideazione e regia e coreografia

1998, Teatro dei luoghi: Monteverdi, Pomarance, Castelnuovo (progetto Teatro dei Luoghi, Festival Volterrateatro).

1998, Il Bianco (progetto Teatro dei Luoghi, Volterra).

1998, Le Acque, (progetto Teatro dei Luoghi, Selva di Paliano)

1998, Una pietra sopra (progetto Teatro dei Luoghi, Piansano)

1998, Balata (progetto Teatro dei Luoghi, Catania)

1998, Spirito dei Luoghi 98. Teatri in gioco (progetto Teatro dei Luoghi, Formia)

1999, Lingua Stellare, dedicato a Velimir Chlebnikov.

1999, Cammino di ronda (progetto Teatro dei Luoghi, Bolzano)

1999, Ninfeo (progetto Teatro dei Luoghi, Genazzano)

1999, Trapezio (progetto Teatro dei Luoghi, Biella)

2000, Uno a uno (progetto Teatro dei Luoghi Bassano Romano)

2000, L’opera delle farfalle, regia Marcello Sambati, coreografia Giovanna Summo

2000, Numina (progetto Teatro dei Luoghi, necropoli della Banditaccia di Cerveteri).

2001, Terre, terre, terrò, ideazione e regia e coreografia.

2002, La Corte (progetto Teatro dei Luoghi, S. Martino Buonalbergo)

2002, Jeannette, su Giovanna d’Arco, regia Fabrizio Crisafulli, coreografia Giovanna Summo

2002, Seers ( Klagenfurter Ensemble), regia Fabrizio Crisafulli, coreografia Giovanna Summo

2003, Altro come noi, ideazione e regia e coreografia, musica Massimo Coen

2004, Penso dunque sogno, ideazione e regia e coreografia

2005, A2D4AD-Generation (progetto Teatro dei Luoghi, Roma)

2005, Solo Soli, ideazione e regia e coreografia

2005, Il Sogno dell’Arte, ideazione e regia e coreografia

2006, Ad Anna, ideazione e regia e coreografia

 

Collaborazioni come coreografa con altri organismi produttivi

1999 – La Notte delle Farfalle, diretto da Marcello Sambati, compagnia Dark Camera

2002 – Don Giovanni di W.A.Mozart, regia M. Martone, Teatro San Carlo, Napoli

2003 – Don Giovanni di W.A. Mozart, regia M. Martone, Teatro Sociale, Trento

2004 – The Body, diretto da Paola Leoni, ASMED, Cagliari

 

CD-ROM

Danza italiana. Atmosfere virtuali. Fondazione Romaeuropa, Roma, 2002.

 

Teatro: come danzatrice e coreografa

1980, Giulia round Giulia, regia di Pier’Alli.

1983, Gli Osservatori, performance di Renato Mambor

1984, Di vista in vetro, regia di Renato Mambor

1986, La Giara, regia di Walter Manfré

1987, L’altra insonnia, regia di Alessandro Berdini

1988, Genesi, di Franco Battiato

1988, Inno alla Notte, regia di Laura Angiulli

1989, Radiovisione, regia di Renato Mambor

1989, Pluto, regia di Shahroo Keradmand

1990, Liolà, regia di Walter Manfré

1990, Pensione Varietà, regia di Walter Manfré

1991, Gilgamesh, regia di Shahroo Keradmand

1991, Il Principe Immortale, regia di Reza Keradman

1992, Alcesti, regia di Shahroo Keradmand

1993, Il Magnifico Cornuto, di Stelio Fiorenza

1994, Città invisibili, regia di Pino Di Buduo

1995, Campo D’azione, di F. Crisafulli, D. De Florian, M. Sambati, G. Summo

1995, Un’ Arco di Vita, progetto La Passione, Pasolini al Mandrione

1997, Cosmogonia, regia di Pippo Di Marca

2006, L’uomo della Sabbia, regia di Shahroo Keradmand

 

Cinema

1992, Le vigne di Mejlan, regia di Rocco Cesareo

 

Video

1985, SqeezangeZaumm, regia di Gianni Toti

1998, Ddue, regia di Fabrizio Crisafulli

2008, Danze e Terre di Memeria, regia Giovanna Summo

 

Ha rappresentato spettacoli in Italia, India, Austria, Germania, Portogallo, Egitto, Venezuela, Russia, Turchia, Gran Bretagna.

 

Il suo lavoro è stato sostenuto per molti anni dal Ministero dei beni e delle Attività Culturali. Prima con l’Associazione Vera Stasi dal 1985 al 1995. Poi dal 1998 al 2009 con l’Associazione, Gruppo Arte Teatro Danza in collaborazione artistica con il regista Fabrizio Crisafulli.